Disclaimer

Prestare sempre attenzione a seguire le indicazioni fornite in questo blog, soprattutto se si tratta di apparecchiature elettriche collegate alla tensione di 220V. Non mi ritengo responsabile di danni causati dall'aver seguito i consigli qui pubblicati.
Grazie

mercoledì 26 luglio 2017

Home Automation System - Configuriamo il SONOFF con Tasmota




Sono finalmente pronto a fare il primo test del firmware TASMOTA, appena caricato sul mio SONOFF POW.

La procedura di aggiornamento del firmware, descritta sommariamente nel post precedente (http://domoticaduino.blogspot.it/2017/07/home-automation-system-e-arrivato-il.html), è andata a buon fine...Da questo punto in poi non si torna più indietro...posso dire addio al firmware originale e all'applicazione EWeLink...

...speriamo solo che il SONOFF si accenda :)

Collego il tutto, facendo bene attenzione .. ci sono 220V che mi aspettano ansiosi...

Lo schema dei collegamenti è questo (direttamente dal sito ufficiale...)


Per fare la prova, prendo una spina e collego i tre fili agli ingressi del SONOFF, sezione INPUT (L = Fase, N = Neutro, E = Terra). Adesso bisogna cercare un carico (magari di potenza nota, per verificare, oltre il funzionamento dello switch, anche l'indicazione dell'assorbimento ed effettuare un'eventuale taratura). Prendo un vecchio portalampada e lo collego ai terminali di OUTPUT del sonoff. Avvito una lampadina ad incandescenza da 100W ed il gioco è fatto.




Collego la presa e il SONOFF prende vita...lampeggia il led blu e poi tutto spento...speriamo bene...

La prima cosa da fare è configurare i parametri di connessione al WIFI di casa; se dovesse interessare a qualcuno, esiste una procedura che permette di "cablare" questi dati in un file di configurazione presente nei sorgenti del software, prima della loro compilazione e upload sul dispositivo; io ho preferito seguire la procedura standard (che a breve vi scrivo), ma per chi fosse interessato, può trovare la procedura dettagliata qui https://github.com/arendst/Sonoff-Tasmota/wiki/Upload#preliminary-configuration. In questo modo alla prima accensione il SONOFF è in grado di agganciarsi alla rete senza ulteriori configurazioni (chiaramente i parametri inseriti devono essere corretti...)

La procedura standard invece prevede l'utilizzo del pulsante del SONOFF per fare in modo che diventi un Access Point e sia raggiungibile da PC.

Seguendo questa guida


si scopre come utilizzare il pulsante al nostro scopo. In particolare la procedura "4 short presses", che permette di attivare l'access point e il web server integrati nel SONOFF per essere raggiungibile e configurabile. Premo quindi 4 volte velocemente il pulsante e tramite PC vedo che all'improvviso appare una nuova rete WiFi...SONOFF XXXX... Mi aggancio e apro la pagina di configurazione del SONOFF digitando http://192.168.4.1 in un browser...magicamente si apre il pannello di configurazione.

Inseriamo subito i dati relativi al WiFi, diamo un nome al dispositivo, salviamo e riavviamo.

Dopo qualche secondo, diventa visibile sulla rete di casa con un indirizzo ip assegnato dal mio DHCP interno...il dispositivo è comunque raggiungibile tramite nome.

Raggiungo di nuovo la pagina di configurazione, inserendo l'indirizzo ip (o il nome) nel browser e posso fare un primo test di funzionamento, utilizzando l'interfaccia WEB.

Ecco come appare



Click su Toggle SWITCH e magicamente la lampadina si accende e la pagina indica il consumo di potenza...riclick e la lampadina si spegne...direi che funziona tutto come previsto, ottimo!





Nella documentazione, viene indicata una procedura di calibrazione per garantire una corretta lettura dei valori di potenza...la trovate qui

https://github.com/arendst/Sonoff-Tasmota/wiki/Sonoff-Pow#calibration

Io l'ho seguita ma ho dovuto fare pochi ritocchi...

Direi che per adesso posso ritenermi soddisfatto...tutto funziona come previsto...

Il prossimo step sarà quello di abilitare e configurare il protocollo MQTT, per controllare ed interrogare il dispositivo in maniera più evoluta.