Disclaimer

Prestare sempre attenzione a seguire le indicazioni fornite in questo blog, soprattutto se si tratta di apparecchiature elettriche collegate alla tensione di 220V. Non mi ritengo responsabile di danni causati dall'aver seguito i consigli qui pubblicati.
Grazie

venerdì 23 gennaio 2015

Test dello shield Ethernet




Eccoci arrivati al secondo test.
La prova dello shield ethernet con Arduino Uno Rev 3.


L'idea è quella di collegare lo shield in rete locale e creare un piccolo web server che risponda a delle richieste http fatte via browser per eseguire dei comandi sui dispositivi fisici collegati.

Arduino mette a disposizione la libreria Ethernet, che permette facilmente la gestione dello shield. Infatti con un paio di righe di codice il dispositivo entra in rete utilizzando il protocollo dhcp (se la rete locale lo gestisce) oppure tramite l'impostazione manuale dei parametri di rete (ip, dns, gateway, etc etc).

Il collegamento è fatto direttamente sulla scheda Arduino, come la maggior parte degli shield...I pin 10, 11, 12 e 13 vengono usati dallo shield e quindi non possono essere usati per altri scopi.

Per il nostro test, colleghiamo due led alle uscite digitali 2 e 8. Faremo in modo che Arduino, a fronte di opportune chiamate http, accenda e spenga i due led. Per raggiungere il nostro scopo utilizziamo un tablet che, connesso in rete, effettui le chiamate http per controllare i led.

Il nostro Arduino quindi si metterà in ascolto sulla porta 80 in attesa di ricevere chiamate dai client...Non appena arriverà una chiamata, in base ai parametri ricevuti, deciderà di attivare / disattivare le uscite che pilotano i led.

Ecco il video dimostrativo: